Photo by Aleksandar Gospić

Qualcuno solca i mari, altri veleggiano in Croazia

Prova ad immaginare come deve essere stato navigare su queste stesse acque per i leggendari personaggi del passato come Ulisse e San Paolo, naufraghi entrambi, che passarono del tempo sulla splendida isola di Mljet (Meleda), come capitò del resto anche a Riccardo Cuor di Leone un po’ più a Sud a Lokrum (Lacroma). Fate rotta verso lo stesso posto da cui Marco Polo levò le ancore per cominciare il suo viaggio dalla Korčula (Curzola) o solcate i mari delle isole che circondano l’Istria, che furono create durante una battaglia combattuta tra gli dei greci e furono il luogo dove Giasone consegnò il Vello d’Oro.

Immagina di navigare in un mare di cultura, con ben 10 siti riconosciuti come patrimonio dell’umanità dall’UNESCO a breve distanza di ormeggio l’uno dall’altro – a Poreč (Parenzo), Zadar (Zara), Šibenik (Sebenico) (qui ce ne sono addirittura due!), Trogir (Traù), Split (Spalato), Stari Grad (Cittavecchia) e Dubrovnik (Ragusa). Immagina un paese con una tradizione vinicola che risale a migliaia di anni fa e con oltre 130 varietà autoctone. Naviga fino ai vigneti della Penisola di Pelješac (Sabioncello) per assaggiare l’inebriante Plavac Mali rosso, le svariate e particolari varietà autoctone che esistono solo su alcune isole – Pošip e Grk a Korčula (Curzola); Bogdanuša, Darnekuša, Prč, Kuč e Mekuja a Hvar (Lesina), Vugava a Vis (Lissa), Dobričić a Šolta (Solta), e Žlahtina a Krk (Veglia) – prima di visitare la terra natia dello Zinfandel a Kaštela e dei vini dell’Istria famosi a livello internazionale: Malvazija e Teran.

Rizman d.o.o.

Prova ad immaginare di veleggiare in una terra la cui dieta mediterranea è protetta dall’UNESCO ed a cui il ricco Adriatico dona pesce e frutti di mare tra i più saporiti che si possano trovare, pescati sul posto e freschi, che ti faranno tornare indietro ad altri tempi, riportandoti a casa. Godi di questi semplici piaceri sulla tua barca mentre esplori le innumerevoli isole dei nostri arcipelaghi, o scopri qualcuno dei gioielli gastronomici nascosti nelle sue piccole baie sparse per tutto l’Adriatico. Le baie delle isole Kornati (isole Incoronate) per esempio, come quella di Žut, un’isola senz’acqua corrente, elettricità o traghetti, ma con ristoranti che offrono piatti di mare tali da attrarre star hollywoodiane lontano dalle telecamere. Puoi assaggiare il famoso agnello di Pag (Pago) a Kornat (Incoronata), lo slow food nella sua migliore espressione.

Maja Danica Pečanić

Immagina di navigare circondato da una fauna selvatica meravigliosa e ovunque da bellezze naturali. Più del 10% del paese è coperto da parchi nazionali e naturali ed alcuni dei luoghi più suggestivi possono essere visitati in barca nei parchi nazionali di Mljet (Meleda), Krka (Cherca), Paklenica, Kornati (isole Incoronate) e Brijuni (Brioni). Il Parco Nazionale di Brijuni (Brioni) è stato la residenza estiva di un ex Presidente ed offre un’esperienza faunistica straordinaria  ospitando ancora una collezione spettacolare di fauna selvatica donata dai 60 capi di stati che visitarono la residenza. Se fossi interessato ad esempi di fauna autoctona ancor più selvatica, una visita al rifugio dei grifoni, a Cres (Cherso) sarà certamente un’esperienza eccezionale.

Ivo BIočina

Dove ormeggiare la tua barca in questo magico paradiso della vela? Non sono forse tutte le isole più o meno uguali? Niente affatto! Le differenze tra le varie isole sono impressionanti quasi quanto il loro numero – tra gli highlights più interessanti includiamo una visita all’isola della Vitalità ed alla statua di Apoxyomenos, antica ben 3000 anni, a Lošinj (Lussino); andare ad acquistare souvenir in corallo a Zlarin (Zlarino); fare vela verso le basi sottomarine segrete di Vis (Lissa) e Lastovo (Lagosta); una visita all’isola di Brač (Brazza) per vedere le pietre utilizzate per costruire la Casa Bianca; visitare un arboreto, una galleria d’arte e la vigna coltivata all’altitudine più bassa del paese (solo 1 metro sopra il livello del mare) sull’isola di Sveti Klement (Isola di San Clemente); visitare il teatro pubblico più vecchio d’Europa a Hvar (Lesina), ovvero immergersi a cercare spugne naturali a Krapanj (Crappano) e coralli a Zlarin (Zlarino).

Tomislav Radica

Un migliaio di isole, un milione di ricordi di navigazione e la buona notizia è che non hai bisogno di usare l’immaginazione perché il paese che ti offre tutto questo è qui che ti aspetta.

Ivo Biočina

Croazia, ricca di isole da scoprire – la tua spettacolare vacanza a vela ti attende.