Photo by Ivo Biončina

Immergiti nella Via Dinarica e ritroverai te stesso

La Via Dinarica accoglie tutti prontamente! Puoi essere un/a vero/a avventuriero/a in forma capace di sopravvivere nella natura selvaggia, oppure puoi essere come tutti gli altri, avventuriero/a nel cuore ma non tanto in forma. Trova un modo per scalare le Dinaridi e, una volta sopra, scegli il tuo mezzo di trasporto: l’alpinismo, il ciclismo, la corsa, saltare sulla gamba sinistra… Ciò che preferisci! Ma fai attenzione! Sarai circondato/a da tanta bellezza, per cui devi fare spazio nel telefonino per delle splendide fotografie.

Il percorso Via Dinarica si compone di tre sentieri principali. La linea blu segue la costa adriatica, quella bianca copre le alte Dinaridi, quella verde ti porta alle Dinaridi continentali. La Via Dinarica attraversa in Croazia sei parchi nazionali (il Risnjak, il Velebit settentrionale, la Paklenica, i Laghi di Plitvice, la Krka e Mljet) e quattro parchi naturali (il Monte Maggiore, il Velebit, il lago di Vrana, il Biokovo).

La Linea bianca: la linea che nasconde il panorama più spettacolare

Il punto più alto della Linea bianca è la montagna Dinara, la vetta più alta della Croazia, nonché quella che ha dato il nome alle Dinaridi e alla Via Dinarica. Ecco, ora abbiamo scoperto l’acqua calda!

La Linea bianca viene raccomandata agli alpinisti esperti e ben attrezzati. Oppure a coloro che non hanno tanta esperienza, ma sono molto coraggiosi. Da qualche parte devi iniziare per accumulare l’esperienza, non è vero?

Si consiglia di visitare il percorso in estate, in quanto in autunno, inverno e all’inizio della primavera è coperta abbondantemente di neve.
Però, se sei uno yeti, puoi andarci in qualsiasi momento.
P. S. Se sei davvero uno yeti, puoi spedirci una tua foto così possiamo postarla sulla nostra pagina Facebook?
Grazie!

La Linea blu: il percorso che ti porta attraverso l’Adriatico

La linea attraversa quattro isole (Veglia, Arbe, Pago, Mljet) e due penisole (l’Istria e Sabbioncello). Pertanto, ovunque tu vada, vedrai il mare dall’altura più vicina. E non solo questo; attraverserai i canyon dei più bei fiumi litoranei, la Zrmanja e la Cetina.
La caratteristica migliore di questo percorso è che nel caso in cui ti stufassi di scalare o di attraversare in bicicletta la montagna, puoi trovare la strada più veloce per scendere ai piedi del monte e fare il bagno, dal momento che la Linea blu è accompagnata da tanta acqua. Forse per questo motivo è chiamata Linea blu. Inoltre, la Linea blu è perfetta per i ciclisti, per cui se possiedi una bicicletta, che sia una da montagna.

La Linea verde: il percorso seguito da splendide cascate

La Linea verde del percorso Via Dinarica è una grande cascata.
Innanzitutto, tutta questa bellezza può essere pericolosa! La bellezza intatta dei paesaggi verdi potrebbe farti perdere la testa. Attenzione, tutte queste bellezze sono in agguato!
In secondo luogo, il pericolo di cadere non minaccia soltanto te; sei circondato/a da tanta acqua in caduta libera. Questo percorso collega le maggiori cascate in Croazia, la cascata del fiumiciattolo Curak a Zeleni vir e la cascata Plitvice sui Laghi di Plitvice.